Alimenti biologici, macrobiotica, erboristeria, shiatsu, reiki

Archivio per la categoria ‘Erboristeria’

antizanzare ecologico

colobrì antizanzare

Incensi, spray per ambienti e corpo, piastrine aromatiche sono la linea di insettorepellenti Colibrì che funzionano con lo stesso principio che impiega la Natura quando le piante vengono attaccate dagli insetti: secernendo degli oli aromatici per respingerli. Grazie ad una formula di circa 40 oli essenziali ed estratti botanici naturali tra cui lavanda, geranio, legno di cedro, neem e vetyver, Colibrì garantisce un’azione molto più incisiva rispetto ai comuni articoli alla citronella..

– Naturale al 100%
– Contiene oli essenziali e resine naturali
– Confezione con carta ecologica Hand Made Paper dal riciclo di cascami di cotone
– Tutti gli articoli in due versioni: classica e lavanda
– Prodotto leader nel settore naturale
– Prodotto conforme alle linee guida dell’Ifra per una completa garanzia del consumatore.
– Commercio Equo e Solidale. Realizzato ad Auroville – Sud India – con sensibilità verso lo sviluppo sociale. incensi, spray per ambienti e corpo, piastrine aromatiche

Annunci

compresse per il sole

COMPRESSE  PER IL SOLEVerattiva Compresse Sole è un complemento alimentare a base di Carota ed L-Tirosina, con ß-carotene, Licopene, Selenio, Rame e Zinco, arricchito con estratti di Aloe, Melograno e Rosa Canina, preziose fonti naturali di vitamina C. Contiene ingredienti attivi in grado di opporsi efficacemente ai danni solari (rughe e rilassamento cutaneo) ed ingredienti attivi in grado sia di favorire un naturale colorito della pelle, sia di stimolare la melanogenesi e quindi di velocizzare l’intero processo.

silicio colloidale

Silicea_Capsules_420mgÈ un elemento essenziale dei tessuti connettivi dell’organismo. Silicea è importante per la formazione della cute e delle mucose, di unghie, capelli ed ossa. Aumenta la resistenza e la robustezza meccanica dei tessuti (“un cosmetico biochimico”). I polmoni, i linfonodi ed i surreni contengono quantità notevoli di silice. La silice, componente principale di Silicea, è, in ordine di frequenza, il secondo elemento della crosta terrestre dopo l’ossigeno. Silicea ha una particolare importanza nel metabolismo del calcio. Assieme ad altre sostanze, l’acido silicico partecipa all’assimilazione di calcio dal cibo, stimola la formazione del collagene (proteina strutturale) ed attiva l’azione dei fagociti, che sono importanti per la difesa dalle infezioni.  Accanto a Calcium sulfuricum, Silicea è il preparato piú importante per le infiammazioni purulente acute e croniche di qualsiasi natura. Il preparato risulta inoltre utile per le pareti vascolari rilassate (varici, emorroidi, ecc.), per malattie delle unghie, infiammazioni e indurimenti ghiandolari, durante i processi di cicatrizzazione, per le fistole ossee, carie, rachitismo, orzaioli ed iperidrosi notturna. Inoltre Silicea favorisce il riassorbimento di ematomi e riduce la quantità di acido urico presente nel sangue (v. anche Natrium phosphoricum).

stevia (dolcificante naturale)

263Le prime notizie sull’esistenza della Stevia rebaudiana risalgono al suo uso da parte degli indigeni Guaranì che la chiamavano caà-ehe (erba dolce) e la utilizzavano per coprire il gusto amaro dell’Ilex paraguayensis con cui si preparava un infuso eccitante chiamato “Mate”.Sono state descritte più di 150 specie di Stevia, ma la rebaudiana è l’unica con importanti proprietà dolcificanti. Contrariamente allo zucchero i principi attivi della Stevia non hanno alcun potere nutrizionale (zero calorie), sono relativamente stabili nel tempo, alle alte temperature fino a 200ºC e non fermentano, per cui conservano perfettamente le loro caratteristiche anche in preparazioni alimentari precotte o prodotti da forno o in bevande calde, diversamente da altri dolcificanti di sintesi come l’aspartame, che subisce degradazione.La Stevia ha dimostrato, in studi sperimentali, anche di non ledere i denti e di possedere un effetto antipertensivo valutato (Phytotherapy Research) in persone con ipertensione di tipo moderato dove risultò sicuro e tollerabile……insomma un ottimo sostituto dello zucchero, quasi miracoloso!

semi di zucca sgusciati

semi di zucca  I semi di zucca sono benefici per il cuore, ci aiutano a garantirci un buon riposo notturno ed una buona salute generale. eccovi elencate tutte le proprietà benefiche:

1) Buon riposo

I semi di zucca presentano un elevato contenuto di triptofano, un aminoacido precursore della serotonina, che contribuisce ad assicurarci non soltanto di vivere le nostre giornate all’insegna del buonumore, ma anche ad aiutarci a godere di un buon riposo nelle ore notturne, in modo da recuperare tutte le energie necessarie per affrontare gli impegni della giornata seguente.

2) Cuore e relax

Tra i componenti nutritivi presenti nei semi di zucca vi è il magnesio, un elemento che contribuisce a regalare al nostro organismo una sensazione di relax. Il magnesio è infatti considerato come una sostanza naturalmente calmante e rilassante, oltre ad essere ritenuto benefico per la corretta attività cardiaca.

3) Equilibrio

I semi di zucca presentano un contenuto da non sottovalutare di proteine altamente digeribili che contribuiscono a mantenere regolari i livelli di zuccheri nel sangue quando essi vengono consumati nel corso della giornata come snack. Mantenere i livelli degli zuccheri stabili può essere fondamentale quando si cerca di perdere peso. Ecco perché i semi di zucca sono spesso consigliati anche a chi segue una dieta dimagrante.

4) Omega3

I semi di zucca contengono acidi grassi essenziali omega3, fattore che li rende una fonte vegetale preziosa di questi elementi. La loro presenza permane in un alimento estratto da essi a freddo: l’olio di semi di zucca. Esso potrebbe rivelarsi d’aiuto nella cura di pazienti affetti da ipertrofia prostatica benigna, come suggerito da uno studio scientifico pubblicato nel 2009.

5) Zinco

Il contenuto di zinco dei semi di zucca li rende un alimento adatto ad essere consumato da parte della popolazione maschile, in quanto tale minerale è ritenuto in grado di svolgere un’azione protettiva nei confronti della prostata. L’assunzione di alimenti contenenti zinco è inoltre consigliata alle donne in gravidanza e a coloro che desiderano tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

6) Ferro

I semi di zucca, insieme a legumi come le lenticchie, i fagioli ed i ceci, possono essere considerati come una fonte vegetale di ferro. Assumerli come spuntino potrà contribuire a contrastare i cali di energia lungo il corso della giornata. I semi di zucca tostati possono sostituire in maniera salutare i classici snack acquistati al supermercato.

7) Proprietà antinfiammatorie

I semi di zucca sono considerati come un vero e proprio antinfiammatorio naturale, dal potere quasi medicinale. La loro assunzione può quindi contribuire ad attenuare gli stati infiammatori del nostro organismo. In alcuni casi possono aiutare a combattere irritazioni e gonfiori senza gli effetti collaterali tipici dei medicinali.

8) Fitosteroli

Essi sono al terzo posto della classifica dei semi e della frutta secca a maggior contenuto di fitosteroli. Vengono infatti superati da parte di semi di girasoli e di pistacchi, ma restano comunque una fonte da non sottovalutare. Tale caratteristica li rende in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

9) Benessere intestinale

I semi di zucca contengono una parte di quelle fibre vegetali da inserire nella nostra alimentazione affinché il nostro intestino possa funzionare in maniera regolare. La loro assunzione è dunque particolarmente indicata a coloro che presentano problemi da questo punto di vista e che desiderano ritrovare il proprio equilibrio.

10) Regolazione del pH

I semi di zucca contribuiscono ad alcalinizzare il pH dell’organismo. L’eccessiva acidità provocata dall’assunzione di alcuni alimenti (come carne, zuccheri e dolciumi, farina 00 e derivati) è stata correlata all’insorgere di stati dolorosi ed infiammatori. Altri cibi alcalinizzanti sono le verdure, con particolare riferimento a quelle che è possibile consumare crude.

 

te yogi (ayurvedici)

IMG_1640web

La storia dello Yogi Tea è legata alla mitologia e alle antiche tradizioni d’Oriente: dalle sponde del fiume Gange alle cime dell’Himalaya, gli yogi tramandarono di generazione in generazione le ricette delle tisane di spezie per rinvigorire il corpo e calmare mente e spirito. Nel 1969, Yogi Bhajan portò questa tradizione in Occidente e le tisane aromatizzate e uniche furono servite, con grande successo, nei ristoranti vegetariani europei della Golden Temple. Nacque così la Yogi Tea Company, che ha saputo sviluppare nuovi progetti per l’agricoltura biologica a livello mondiale, così da assicurare fonti biologiche sicure ad ognuna delle 65 erbe e spezie contenute nelle tisane.

aloe vera

aloe larix

pianta succulenta della famiglia delle Liliaceae che predilige i climi caldi e secchi. L’uso dell’aloe è molto antico, come testimoniato dal testo cuneiforme di alcune tavolette d’argilla ritrovate sul finire dell’Ottocento da un gruppo di archeologi nella città mesopotamica di Nippur, nei pressi di Bagdad, Iraq, e databili attorno al 2000 a.C. Nel testo si legge “… le foglie assomigliavano a foderi di coltelli“. L’aloe era nota e utilizzata anche presso gli egizi (es. citata nel “papiro Ebers” del 1550 a.C.) per i preparati per l’imbalsamazione (da qui “pianta dell’immortalità”) o per la cura e l’igiene del corpo o come cicatrizzante [2], nonché citata svariate volte nella bibbia (es. Giovanni 19, 39: “…e portò una mistura di mirra e di aloe di circa cento libbre” ) quale pianta aromatica o per la preparazione degli unguenti prima della sepoltura [3].

PROPRIETA’ CURATIVE:

  • Rigenerante: stimola la crescita dell’epitelio sulle ferite;
  • Proteolitica e cicatrizzante: dissolve e assorbe enzimaticamente le cellule morte o danneggiate, stimolando il processo rigenerativo;
  • Antiinfiammatoria: accompagna e aiuta a superare il processo infiammatorio;
  • Antipiretico: dà sollievo al bruciore da scottature, infiammazione e febbre;
  • Umettante: è idratante, favorendo la ritenzione di acqua nei tessuti della pelle;
  • Analgesica: dà sollievo al dolore, anche in profondità;
  • Fungicida: ostacola la crescita dei funghi;
  • Virostatica: ostacola la crescita dei virus;
  • Batteriostatica: ostacola la crescita dei batteri;
  • Emostatica: riduce la fuoriuscita di sangue nelle lesioni;
  • Antiprurito: dà sollievo nel prurito;
  • Disintossicante: aiuta la disintossicazione del corpo dalle impurità delle tossine;
  • Proprietà antitumorali (vedi anche Aloe arborescens